Io & il fetish

13bc0040ef85ff8dbd89038301138132

Venerdì sono stata alla serata fetish di Napoli, sono rimasta fino alla fine, cioè quando ci hanno cacciato dal locale alle 5 del mattino. Mi sono divertita: ho visto legare, ho legato, mi sono fatta legare.

Di quello che hanno fatto gli altri ho visto pochissimo. Mi hanno raccontato i miei amici mentre tornavamo a casa. Ho pensato con rammarico che mi son messa a fare le mie cose e mi sono persa tutto il resto. Davvero qualcuno ha bevuto della pipì??

Però poi, pensandoci bene, non me ne frega niente. I piedi, i tacchi, il latex, le borchie, i collari, i culi e le tette, le divise, gli insulti, le gabbie, le croci, le gogne… Non mi interessano proprio! Non so se me ne sono convinta a furia di ribadirlo alle persone che mi contattano sui social. Sono stufa di ripetere sempre le stesse parole. Ne sto sviluppando una repulsione.

Nel corso di una serata devi ripetere la stessa frase centinaia di volte: No, non sono una mistress; no, non mi puoi baciare i piedi; no, non voglio che mi fai da zerbino! Faccio bondage, vedi? Queste cose lunghe che ho in mano si chiamano C O R D E e servono per L E G A R E…

Già è seccante così, è quanto meno inopportuno che mi interrompi mentre sto legando o, peggio ancora, mentre sono insalamata e appesa a testa in giù! Posso leccarti i piedi? Se ci provi ti do una testata! Non dico che voglio entrare in rope space, ma almeno ora non cagarmi il cazzo!

Prima o poi scatenerò una rissa. Oppure devo smettere di andarci.

5 thoughts on “Io & il fetish

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s