Il lato positivo – recensione

il-lato-positivoIeri sera abbiamo visto Il lato positivo, una dramedy psichiatrica di 2 ore.

Il protagonista, lo stesso attore di American Sniper, è un pazzo bipolare che aveva massacrato l’amante della moglie. Dimesso dall’ospedale psichiatrico, torna a vivere con i genitori, anche loro un po’ matti. Rifiuta le medicine ed è ossessionato dall’idea di ricostruire la relazione con la moglie, a cui non può avvicinarsi per via di un ordine restrittivo. Incontra invece una giovane vedova ninfomane, psicolabile almeno quanto lui. Capisce che sono fatti l’uno per l’altra e lieto fine.

Io mi sono distratta, invece alla Cavia è piaciuto… si è immedesimato.

Cioè, ha trovato delle somiglianze tra noi e quella coppia di squilibrati…

E’ veramente romantico! ❤

5 thoughts on “Il lato positivo – recensione

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s