BDSM diet – it’s a thing!

Cercando sul web ho visto che è una cosa che si fa: il Dom che ti sprona ad evitare cibo spazzatura e ad allenarti.

È che il controllo dell’alimentazione per me è un po’ un tabboo, edge play. Evoca disturbi alimentari e cattiva immagine di sé.

Però insomma, basta non esagerare…

Poi a me piace l’uomo pasciuto! È solo che magari perdendo qualche kg russa anche un po’ di meno la notte…

 

Palestra vaginale

a-woman-lifting-weights-in-a-dress-clipart-14

Se mi guardo allo specchio, non mi sembra di essere diversa. Mi vanno gli stessi vestiti: sono culona uguale.

Però insomma, non è esattamente così.

Mi sono iscritta ad un corso di riabilitazione del pavimento pelvico, per far tornare la patatina… “ina”!

Ho anche trovato una babysitter! Che era la mia catsitter…

Forse riesco a tornare a BDSMare, speriamo!

E voglio tornare a mettere il judogi!

La bimba ha sei mesi ormai, è grande, può cavarsela da sola…

Ieri ho ripreso a legare

strappado-della-morte

Ci sono due cose che voglio riprendere a fare: legare ed allenarmi.

Oh, per il sesso… faccio anche senza.

Intanto ieri c’è stato il secondo peer rope della stagione. Speriamo di andare avanti così…

Se mi trovo una babysitter sarebbe meglio.

Solo l’illustrazione mi ha preso circa un’ora, interrotta da due allattamenti ed un cambio pannolino.