Footjob e artiglio del diavolo – una tortura involontaria

footjob agata grop bdsm tortura pornoridicolo

L’altra mattina avevo male al piede per aver camminato troppo. Ho messo la crema all’arnica ed artiglio del diavolo che avevo acquistato alla Fiera dell’Oriente. Poi torno a letto.

Dopo una mezz’ora, per fare la sexy, ho cominciato a massaggiare Damiano con i piedi…

Lui all’inizio sembrava gradire, ma poi è subentrato un certo bruciore alla cappella!

E’ dovuto correre in bagno a lavarsi!

_________________________

Some days ago I woke up with pain in one foot because of the hiking. I decided to put some Devil’s Claw cream on it, then I went back to bed.

After a while, I started teasing Damiano with my feet. In the beginning he seemed pleased, but suddenly the burning started! He fled to the toilet to wash it!

Waiting to be fed – free interpretation of Venus of Urbino by Tiziano

 

I don’t live it 24/7, but I expect to be served while reading my kobo naked on my bed.

Parla, sporca spia sovietica! ovvero un bondage role play comunista

A proposito di soldatesse sovietiche, una vecchia scena improvvisata, ma ben riuscita 😀

PornoRidicolo NSFW


Giovedì scorso Agata, con fare didattico, annuncia: – Adesso facciamo una mezz’ora di manette e no-dome!

Un’ora dopo era legata con le cosce bloccate e le mani ammanettate al punto di sospensione.

– Parla sporca spia sovietica, o ti rimando da tuo compagno Stalin a pezzi dopo che i miei uomini si sono divertiti con te!

Lei cerca di scappare in giro, per quanto le è possibile. Ha paura, ma esclama:- Non tradirò mai i miei compagni! 

Sberla, la afferro per i capelli, riavvicinandola.  –Parla, cagna stalinista! 

Pugno nello stomaco…

– Coff coff! Fottiti nazista di merda!

Così si riguadagnano la libertà e i buoni pompino.

La Cavia

View original post