Il gioco 6

tumblr_lxnnzoM15N1qgxdbdo1_500

Stasera cena vanilla.

Per non annoiarmi facciamo un gioco di ruolo. Sotto al vestitino metto l’intimo rosso col reggicalze e faccio la donnina sottomessa.

– Zitta donna!

– Scusa! Hai ragione, caro.

Chi sa se qualcuno sospetterà che intanto lui indossa la gabbietta.

Buongiorno

Stamattina ho dormito fino a tardi. Mi sono svegliata ricordando bene le immagini di un sogno erotico.

Prendo il cellulare. C’è un messaggio della Cavia che mi augura buongiorno. Inizio subito a raccontargli:

Ho sognato che ieri, dopo allenamento, andavo al bar con i ragazzi della palestra. Nel locale c’era una festa sadomaso! Era un bar normale, ma tra i clienti c’erano alcuni kinkster che conoscevo e salutavo. Così ho anche dovuto spiegare ai miei compagni come mai conoscessi quelle persone. Faccio un giro per vedere come avevano allestito il posto. Nel retro c’è una saletta vuota, un po’ da sistemare. Penso sarebbe adatta per i nostri peer rope, così vado a cercare il proprietario per parlargli.

Poi, non ricordo come, mi trovo in bagno con un omone…

Screenshot_2015-10-17-16-27-07
Ricordo che eravamo davanti ad uno specchio, che mi sovrastava, era delicato ma forte, molto piacevole. Alla fine lui viene strofinando il cazzo tra le mie cosce chiuse, appena sotto la figa. Ricordo l’immagine dello sperma denso che mi scorre lungo l’interno delle gambe. Soddisfatti, ci buttiamo seduti da qualche parte e ci baciamo per la prima volta. In quel momento mi rattristo: non mi piace quel bacio, non mi è familiare, non è la mia Cavia!

Ho provato senso di mancanza. Nel sogno ragionavo tra me e me che lui era lontano e solo per questo avevo fatto sesso con un altro!