Sgridate la Cavia perché non mi vuole mai legare!

image

Paura, dolore, lotta, schiaffoni…

Predicament tostissimo tra capelli, mani e alluci, era una sofferenza in qualsiasi posizione mi mettessi!

Una sfida faticosissima ma tenace, con me che mi ribello e minaccio di prenderti a calci con le gambe in due futomomo! E ci provo anche, rimanendo sospesa per i capelli…

Mi piaceva come mi guardavi e come mi menavi!
È molto eccitante ripensarci.

Doppio sogno 2

black candlesHo fatto sogni contorti e angosciosi.

Veniamo aggrediti da un bruto gigante e stolto. Io voglio/devo difendere gli altri e lo colpisco a pugli sul viso e in gola, più e più volte, come mi hanno insegnato, ma non funziona! Il braccio mi si stanca, perde potenza e sembra che lui non senta niente. Allora cambio strategia e gli propondo di fare l’amore con me. Accetta.

C’è una scena simile anche nel “La vita sessuale delle gemelle siamesi”. La protagonista approfitta di quell’attimo di confusione e lascivia dell’avversario per spaccargli la testa. Io invece con quello ci vado a letto sul serio.

E poi mi trovo a correre lungo la cresta di una montagna, su un sentiero a metà tra la muraglia cinese ed una trincea di guerra. Arriviamo al cospetto di un cupo castello alpino. Siamo all’esterno, indosso uno sfarzoso abito nero, ho in mano una candela. Una folata di vento mi dà fuoco alle vesti…

Il gioco 2 – simulazione

A man and woman with hands clasped arm wrestling, isolated on wh

 

È come quando ti ho sfidato a braccio di ferro, pretendendo che mi facessi vincere, ma senza privarmi del piacere della lotta.

Così mi hai accontentato: prima duro ed irremovibile, poi d’un tratto ti sei fatto debole per me.

Non importa che tu sia più forte e che il gioco sia simulato.

Che tu ti faccia sconfiggere apposta, questa è la mia vittoria!