Annunci categoria bizarre

wpid-go-girl

Se un giorno vi annoiate o siete tristi, vi consiglio di scorrere gli annunci alla categoria bizarre sul sito Gabbia.com. La gente è proprio strana! Vi riporto qualcuno dei titoli:

Mucca

Sarai la mia vacca da mungere

Cagna per maiale

Cerco donna stitica

Cerco donne obese e donne per feederism

Cerco donne brutte o ugly

Sputacchiera e latrina per lei di coppia

Mangiamerda cerca moglie

Diaper lover pannolini pisciarsi e cagarsi sopra Milano PANNOLINIsex

Cerco un FILTRO

in cima ad ogni pagina l’annuncio: WC SLAVE lecco CULO PIEDI e SPOMPINO cerco PISS e SCAT DA RAGAZZO io suo WC 

ma il peggiore di tutti è Cunnilingus (Sesso orale a donne)  Ma come??!

 

Una volta m’è successo che un ragazzo aspirante ropebottom a cui chiedevo che esperienze kink avesse mi aveva risposto “cunnilingus”
Cioè per lui la perversione era leccare la figa alla moglie?? Annamo bene…

p.s. lungi da me criticare gli amanti del bizarre! Sapeste che mi immagino io certe volte…

Tassonomia

pipi

Ieri su facebook, in coda ad una conversazione sul pissing, ho commentato scherzosamente che la pratica mi ispira ma che se mi emoziono la pipì non mi esce. Uno risponde una cosa tipo Ma se un dom non sa controllare il proprio corpo, come può pretendere di controllare quello degli altri? 

Cooosa??! Non sapevo che il controllo degli sfinteri urinari fosse materia propedeutica all’esame di abilitazione di dominanza! E se una mistress fosse stitica?? Arriva l’ispettore del provveditorato BDSM a trapparle la licenza e sequestrarle tacchi a spillo e frustini??

Non sai fare pipì a comando? Non sei una vera domme!

Non metti i tacchi! Non sei una mistress!

Sei giovane? Non puoi legare!

Sei femmina? Allora fatti bella per il tuo uomo, cucina e procrea!

Non c’è nessuna differenza tra questi kinkster e i maschilisti omofobi e rompiballe che hanno la presunzione di inquadrarci tutti negli angusti compartimenti stagni della loro limitatissima mente! Io non sopporto il meccanismo, la supponenza, di voler ricondurre la complessità delle persone e dei fenomeni in generale alla banalità di quei due o tre concetti che popolano le loro zucche altrimenti vuote! E se nel loro lavorio di catalogazione tassonomica riscontrassero che una persona non soddisfa nessuna delle loro aspettative stereotipate, mica mettono in dubbio la validità dei loro meccanismi cognitivi?! Nooo, giammai!!! Le rimproverano di non essersi uniformata bene, come se fosse un nostro dovere adeguarci ai loro standard! Certo certo… mo ce ne andiamo tutti in giro con un’etichetta in fronte così vi evitiamo l’unico sforzo mentale a cui vi siete mai dedicati e non vi inquietate più.

Sto poveretto è chiaramente un cretino che non capisce un cazzo. Perchè nella sua testa si sia formata l’idea che una domme debba fare pipì a bacchetta quando e dove capita è francamente un mistero!

Il motivo per cui me la prendo è che questo modo di ragionare e rapportarsi al prossimo -semplicistico, superficiale, mentalmente pigro- è trasversale, estremamente diffuso ed è la causa di molti mali sociali.