Il mio compagno vorrebbe che facessi come la passera scopaiola

Qualche giorno fa scorrevo le news sul cellulare e sono incappata su questo articolo del National Geographic sugli inganni nel mondo animale.

Ho letto la parte relativa alla passera scopaiola (dunnock in inglese) alla Cavia. Lui ha ammesso di essersi eccitato un po’.

passera scopaiola

Nel mondo animale, quando un tradimento viene scoperto, l’individuo viene evitato dagli altri membri del gruppo. Ma non sempre funziona così.

Per gli uccelli monogami esiste un certo grado di tolleranza verso gli accoppiamenti extraconiugali.

E’ un esempio la jacana: la femmina ha un harem mentre il maschio cova le uova che solo al 25% sono portatrici del suo corredo genetico.

Ma i maschi della passera scopaiola si sono fatti furbi davanti alle infedeltà coniugali ed hanno trovato un espediente per assicurarsi la paternità della prole.

Quando la femmina rientra al nido, il maschio le becca la cloaca (l’apertura riproduttiva) per farne fuoriuscire lo sperma dei rivali con cui si  è accoppiata.

Un articolo divertente per approfondire qui.

 

What the Fuck’s a Cuck?

Questa volta Oh Joy Sex Toy affronta il tema del Cuckolding.

Lettura interessante, condivisa con Damiano, che però ci tiene a precisare che si tratta solo di una delle possibili configurazioni in cui può funzionare questo tipo di relazione.

Ultimamente, con questa faccenda dei Buoni Pompino, la cuckquean sono diventata io…

Ora, con la settimana sub, non so come andrà a finire!

Il lato positivo

il-lato-positivoIeri sera abbiamo visto Il lato positivo, una dramedy psichiatrica di 2 ore.

Il protagonista, lo stesso attore di American Sniper, è un pazzo bipolare che aveva massacrato l’amante della moglie. Dimesso dall’ospedale psichiatrico, torna a vivere con i genitori, anche loro un po’ matti. Rifiuta le medicine ed è ossessionato dall’idea di ricostruire la relazione con la moglie, a cui non può avvicinarsi per via di un ordine restrittivo. Incontra invece una giovane vedova ninfomane, psicolabile almeno quanto lui. Capisce che sono fatti l’uno per l’altra e lieto fine.

Io mi sono distratta, invece alla Cavia è piaciuto… si è immedesimato.

Cioè, ha trovato delle somiglianze tra noi e quella coppia di squilibrati…

E’ veramente romantico! ❤

Coupon per un pompino

La Cavia mi ha aiutato in un impegnativo lavoro domestico.

L’ho ricompensata con un buono omaggio per un pompino.

Pompino da fare o ricevere a suo piacimento. Vorrà interrompere il periodo di castità e usarlo con me o preferirà spenderlo in maniera più creativa?

Cronaca di un tradimento

Cronaca di un tradimento

La casa era vuota quando rientrai, evidentemente era fuori per qualche commissione.
Dopo essermi tolto le scarpe e la tuta da lavoro andai in camera per sdraiarmi un attimo, ma rimasi sorpreso dal trovare il letto sfatto, con le coperte ammucchiate in fondo.
Era strano, ma mi ci soffermai poco, perché notai immediatamente una bustina di un preservativo aperto sul mio comodino, di una marca diversa da quella che avevamo in casa. Lentamente feci scorrere lo sguardo per tutta la stanza, e trovai sulla cassettiera un’altra bustina intatta. A questo punto, per dissipare qualsiasi dubbio andai in bagno, e dentro al cestino trovai la prova definitiva: un preservativo usato e pieno, avvolto nella carta. Non mi restava che attendere.

Quando rientrò era al telefono, ma rimase sorpresa di trovarmi in mezzo al corridoio ad aspettarla, il mio sguardo torvo la convinse a concludere la telefonata rapidamente. Mi avvicinai a lei.

-Ciao!!- mi salutò allegra.
-Sì, ciao. Vieni un po’ con me!- le risposi.
La vidi agitarsi immediatamente. La condussi in camera facendola entrare per prima, poi la presi per la parte posteriore del collo.
-Quello cos’è?- le chiesi girandole la testa e indicando la confezione aperta sul mio comodino.
-No, guarda, mi sono dimenticata…-
La interruppi strattonandola -Cos’è?- incalzai urlando. Sul suo volto si era dipinto il panico. La gettai sul letto, bloccandola col mio corpo.
-Allora?- le urlai in faccia.
-Pensavo di aver buttato tutto! L’ho usato per un sex toy, per mastu…-
Spam! Il mio schiaffo la colpì in pieno volto.
-Puttana! Non mi raccontare stronzate!-
Spam!
-Ma no, davvero…- cercò di difendersi.
Spam!
-Dimmi la verità! Chi è venuto qui?- le urlai ancora.
-Non io, accidenti!- mi rispose.
Mi fermai a guardarla e mi misi a ridere. Anche lei si mise a ridere un attimo dopo di me.
-Vabbè! Con questa hai vinto tutto!- le dissi baciandola.
-Eh! Lo so che vorresti sentirmi dire che mi ha sbattuta come mi merito!- mi rispose -ma la verità è che neanche me ne sono accorta!-.
-Ma come? Prometteva così bene, con quella dotazione!-.
-E insomma, che devo dirti? Quando me l’ha leccata era tutto delicatino, e pi pi pi, sembrava un pulcino!!-.
Stavo ridendo di gusto.
-E poi quando me lo ha messo dentro quasi non ho sentito niente all’inizio! E quando ho iniziato a sentire, porca miseria, lui era già venuto!-. Ma mentre lo diceva stava ridendo anche lei. -Lui era tutto convinto, eh! Ma io gli ho detto che non si fa così, facendogli anche segno col dito!- e mentre lo diceva ripeteva il gesto e l’espressione, facendomi ridere alle lacrime.
Ci abbracciammo, ridendo e baciandoci.
-Mi spiace amore! Mi sa che mi tocca sbatterti!- le dissi cercando di consolarla, mentre le slacciavo i pantaloncini.
-Eh sì, ti tocca!-.
Mentre mi abbassavo tra le sue cosce la guardai e le dissi: -Poi vedremo di cercarne un altro valido!-.
-Ma io mi scoccio!- mi rispose spingendomi giù la testa.

La Cavia

Netoraserare

Quello, la Cavia, mi manda le cose porno a tema.

019

Shu e Haruka sono una tenera coppietta sposata da un paio d’anni. Lei ha delle gran bocce, ma è una lagna insopportabile: ha lasciato il lavoro per fare la mamma a tempo pieno ma i bambini non arrivano. Ci si mettono anche i loro genitori che ogni volta che li invitano a cena attaccano con la storia dei nipotini, loro non vedono l’ora di fare i nonni, bisogna che ci sia un erede per la stirpe familiare… Insomma, il povero Shu sente un sacco di pressione! A un certo punto non gli tira manco più il cazzo…

Una sera dopo cena, a seguito dell’insistere della mogliettina che giustamente vuole essere scopata ed ingravidata, lui si getta ai suoi piedi e le confessa la grande verità: vuole che lei vada a letto con altri uomini!

E lei risponde: Vah che potevi ben dirlo prima!

022

C’è anche l’anime, ma non è un granché. Fine.